· 

In che consiste la VISITA FISIATRICA?

La fisiatria è la branca della medicina che si occupa del recupero delle principali funzioni motorie che il paziente può aver perso in seguito a un intervento, trauma o patologia e alla gestione prettamente conservativa delle sofferenze riguardanti l'apparato locomotore e/o i nervi periferici.

Chi è il Fisiatra?

Il Fisiatra è il medico specializzato in Fisiatria.

Di che si occupa il Fisiatra?

Il fisiatra si occupa del recupero funzionale delle principali disabilità che possono presentarsi, limitando l'attività e riducendo la partecipazione.

L'attività del fisiatra è rivolta alle conseguenze di una data sofferenza dell'apparato locomotore o dei nervi periferici e si basa sull'impiego di trattamenti non chirurgici, quali la fisioterapia, i farmaci, le onde d'urto, la ginnastica postulare e l'uso di tutori.

Causa di disabilità sono le menomazioni alle strutture corporee, danni all'anatomia degli organi o degli arti. Le limitazioni e la riduzione della partecipazione indicano, invece, le difficoltà a svolgere attività legate al coinvolgimento delle diverse situazioni.

Lo scopo del fisiatra è quello di ripristinare il più possibile la funzionalità in modo da migliorare la qualità di vita del paziente.

Quali sono le patologie che tratta il Fisiatra?

L'attività del fisiatra mira ad aiutare il paziente a recuperare totalmente o in buona parte le funzioni dell'apparato locomotore o dei nervi periferici compromesse a seguito di una patologia, un infortunio o un intervento chirurgico, così che possa tornare a una vita normale o quasi normale.

Il fisiatra non interviene tanto sulle cause, ma sugli effetti di una malattia o un infortunio, con l'intento finale di migliorare la situazione complessiva.

 

Le funzioni e le strutture corporee che possono essere compromesse sono:

  • funzioni e strutture muscolo-scheletriche correlate al movimento
  • funzioni e strutture del sistema nervoso correlate al movimento
  • funzioni e strutture del sistema cardiovascolare e dell'apparato respiratorio
  • funzioni sensoriali e dolore
  • funzioni e strutture della voce e dell'eloquio
  • funzioni e strutture genito-urinarie (incontinenza urinaria)

 

Le attività e partecipazioni che possono essere compromessi sono:

  • apprendimento e applicazione delle conoscenze
  • compiti e richieste generali
  • comunicazione
  • mobilità
  • cura della propria persona
  • vita domestica
  • interazioni e relazioni interpersonali
  • aree di vita principali
  • vita sociale, civile e di comunità

Quali sono le procedure che utilizza il Fisiatra?

Innanzitutto una visita fisiatrica incomincia con una breve intervista sulla sintomatologia che permette al fisiatra di farsi un'idea sommaria della problematica presente.

Il secondo passaggio è l'anamnesi (o storia clinica).

Il terzo e ultimo passaggio è l'esame obiettivo (o esame fisico).

 

Le attività svolte dal fisiatra comprendono:

  • visita con valutazione funzionale
  • test isocinetico
  • terapia con onde d'urto
  • valutazione del sistema nervoso autonomo (Medicina dell'Esercizio)
  • valutazione dei disturbi cognitivi
  • valutazione dei disturbi del linguaggio
  • valutazione della continenza urinaria
  • test del cammino
  • test da sforzo e cardiopolmonare

Quando è meglio richiedere un'appuntamento con il Fisiatra?

Un appuntamento con il fisiatra può essere utile quando si soffre di dolori muscolo-scheletrici acuti o cronici o si ha a che fare con limitazioni funzionali dell'apparato muscolo-scheletrico.
Inoltre questo specialista si occupa di programmi di riabilitazione in:

  • post-intervento chirurgia ortopedica (es. protesi d'anca o ginocchio)
  • postumi di ictus o intervento neurochirurgici (es. trauma cranico)
  • postumi di interventi cardio-chirurgici (bypass aorto-coronarici) e di chirurgia toracica (carcinoma del polmone).
  • Sospetta sindrome da compressione nervosa

 

A cura di Valerio Gamondi

RIABILITY CONSIGLIA: in caso AVESTE BISOGNO DI ULTERIORI DELUCIDAZIONI O DI PRENOTARE UNA VISITA FISIATRICA CHIAMATECI AL

Scrivi commento

Commenti: 0